Esce allo scoperto l’Agropoli che ha puntato forte sull’attaccante del Castel San Giorgio Alessandro Malafronte (più di 50 gol negli ultimi anni di attività). L’unico problema per i delfini è che l’attaccante da qualche settimana è a disposizione di mister De Cesare, neo tecnico proprio del San Giorgio. L’ex attaccante della Salernitana non è un fesso, come qualcuno ha magari pensato ad Agropoli, e in cambio ha chiesto Capozzoli e Natiello, due tra i migliori giocatori del campionato. Con De Cesare, inoltre, entrambi hanno vissuto mesi ricchi di soddisfazioni personali e proprio l’ex tecnico dei delfini sogna di riaverli nel proprio undici titolare. La società cilentana pare abbia risposto picche alle richieste di De Cesare e quindi se davvero intenzionata a prendere una attaccante dovrà cercarlo altrove. Che poi prendere un attaccante significherebbe mettere fuori D’Attilio che sarebbe nuovamente umiliato dall’Agropoli. Ben impresso, infatti, nella mente c’è ancora il trattamento ricevuto da Guido nella passata stagione quando alla fine finì addirittura in tribuna nella finale spareggio di Avellino contro il Sorrento.

Alessandro Malafronte