Una grande giornata di sport

Agropoli – Santa Maria, il derby del Cilento, è stato molto di più di una semplice partita di calcio. Come già successo all’andata si è consolidata una grande giornata di sport. In primis il pubblico che ha affollato gli spalti del Guariglia. Gli spettatori hanno potuto godersi davvero un match splendido giocato con un ritmo altissimo e soprattutto con una correttezza davvero unica per un derby. Inutile dire che anche sugli spalti il clima è stato di grande festa, come d’altronde era già successo all’andata. Clima di sportività consacrato anche prima della sfida quando i presidenti Tavassi e Cerruti si sono scambiati le maglie rispettivamente di Santa Maria e Agropoli. Ma forse quello che ha fatto più piacere è stata la presenza di tantissimi bambini allo stadio. I giocatori in campo sono stati accompagnati dai piccoli calciatori della Scus Agropoli mentre in tanti sono giunti anche da Santa Maria per vedere le gesta della prima squadra. Tutto molto bello insomma con l’unico rammarico di non vivere giornate così ogni domenica…

Enrico Serrapede

Co-ideatore di AgropoliSportMag, redattore presso Ubitennis e Cronache del Salernitano. Agropolese, chiaramente, marito e padre felice. 

Rispondi