Agropoli, buona la prima

Finisce due a uno per i delfini l’esordio in Serie D dopo due anni di purgatorio in Eccellenza. Un gol per tempo: il primo di Agate, il secondo di Tine. Per il Sorrento la rete rete di Cacace.

E’ senza dubbio una buona Agropoli quella vista nel pomeriggio del Guariglia. La squadra disegnata da mister Ferazzoli fa cose buone ovviamente alternate anche a qualche errore. La partita a ogni modo è aperta, non bellissima, ma i cilentani sono bravi a fa subito male con Agate che trova il gol dopo una bellissima palla filtrante di Orefice. Quest’ultimo, classe 2002, si è di nuovo disimpegnato bene nel ruolo di falso nueve al centro dell’attacco. La rete chiude anche un primo tempo abbastanza noioso. La ripresa il Sorrento è più arrembante ma sono i delfini a trovare il due a zero grazie al nuovo entrato Tine che con un gran destro da fuori trafigge il portiere ospite. Sul due a zero, e in superiorità numerica, i delfini potrebbero controllare ma invece subiscono il rientro del Sorrento. I costieri trovano anche il gol che accorcia le distanze con Cacace e nel recupero sfiorano il pareggio con la traversa di De Rosa.

In sostanza è un buon esordio per i delfini, bravi a capitalizzare quanto fatto. Resta però una condizione ancora non ottimale però i segnali positivi dei singoli. Su tutti il centrocampista Dampha autore di una gara di grande sostanza a centrocampo. Domenica prossima impegno in trasferta a Foggia per una gara davvero tutta da vivere.

AgropoliSportMag

Contenuto frutto della redazione di AgropoliSportMag

Rispondi