Agropoli, meritato pareggio contro il Foggia

L’Agropoli che non ti aspetti. La squadra di mister Procopio ferma, con una prova davvero convincente, il Foggia di mister Ninni Corda. I satanelli, orfani di Tedesco, si affidano all’attacco composto da Cittadino e Tortori. E’ l’Agropoli però, soprattutto nel primo tempo, ad avere le occasioni migliori soprattutto al 25esimo quando Cappiello arriva alla conclusione costringendo Fumagalli a mettere la conclusione in calcio d’angolo. Il Foggia, dal canto suo, si fa vedere verso la fine del primo quando con una serie di palle inattive costringe l’Agropoli agli straordinari per evitare lo svantaggio.

Nel secondo tempo è ancora il Foggia a deludere, la compagine seconda in classifica continua a soffrire il dinamismo dei delfini e praticamente non ha mai un’occasione nitida di portarsi in vantaggio. L’unico pericolo arriva da una sponda di Cipolletta, schierato in attacco, sulla quale Tortori viene messo in area di rigore ma per Cutrufo di Catanua non ci sono gli estremi per la massima punizione. Scampato il pericolo è invece l’Agropoli a recriminare per un gol annullato per fuorigioco a Carrafiello, anche qui però la decisione del direttore di gara sembra giusta.

I delfini, dunque, raccolgono un ottimo punto e a fine gara la squadra festeggia in mezzo al campo con il presidente Bisogno. Resta però una classifica ancora davvero difficile salvo dare continuità a questo pareggio già domenica prossimo nello scontro diretto per la salvezza di Altamura.

AgropoliSportMag

Contenuto frutto della redazione di AgropoliSportMag

Rispondi