Coronavirus, fermi tutti gli sport

L’emergenza coronavirus colpisce definitivamente anche il calcio. Ma dopo la Serie A i provvedimenti più importanti riguardano soprattutto le categorie minori, precisamente dalla Serie D in giù. In primis è arrivato il decreto ministeriale che imponeva a tutti i campionati di giocare a porte chiuse fino al 3 Aprile. Successivamente, invece, nella convulsa giornata di ieri è giunta la decisione della Lega Nazionale Dilettanti di rinviare a data da destinarsi l’intero prossimo turno. Una decisione riguardante soprattutto i gironi A – E – G – H e I essendo i restanti già fermi da due settimane sempre per l’emergenza coronavirus. Chiaramente la decisione riguarda anche Gelbison e Agropoli rispettivamente impegnate a Taranto e Fasano. Ma quella della Serie D non è l’unica decisione di stop arrivata ieri. Infatti successivamente alla presa di posizione del comitato nazionale quelli regionali hanno di gran fretta convocato i consigli speciali sul da farsi. Quasi tutti gli organi regionali, compreso quello campano, hanno deciso per il fermo totale dell’attività sportiva. Niente calcio dunque dall’Eccellenza fino alla terza categoria, compresi anche i campionati di calcio a 5 e tutte le attività dei settori giovanili.

Sospensione, inoltre, non solo per il calcio. Non scenderanno in campo anche le squadre impegnate nel campionato di Serie C Gold di Basket, ovvero Agropoli e Bellizzi. Per Agropoli salta anche il recupero in programma mercoledì contro Forio Basket. Stop, infine, fino al 3 Aprile anche a tutta l’attività dell’Atletica come da decisione arrivata dalla FIDAL Nazionale.

Insomma, soluzioni drastiche ma inevitabili, probabilmente mai verificatesi nella storia dello sport italiano salvo per quanto riguarda i grandi fatti dell’ultimo secolo come i conflitti mondiali.

AgropoliSportMag

Contenuto frutto della redazione di AgropoliSportMag

Rispondi